INHABIT project

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Eventi Conferenza finale

Habitat e stato ecologico: risposta biologica a possibili misure di ripristino in fiumi e laghi italiani

Convegno finale progetto INHABIT

  • A questo link è possibile scaricare il programma della conferenza.
  • Le presentazioni tenute nel corso delle due giornate sono disponibili qui.


Il 29 e 30 ottobre 2013, a Milano presso il CNR di via Bassini 15, vengono presentati i risultati finali del progetto INHABIT, solo una parte dei quali anticipata nel corso di due precedenti workshop (Cagliari, dicembre 2012 e Roma, marzo 2013).

Il convegno è dedicato a esplicitare come i risultati ottenuti nel progetto possano influire nella valutazione dello stato ecologico, ad esempio in tema di:

  • metodi ed approcci di INHABIT per la caratterizzazione dell'habitat acquatico;
  • valutazione della variabilità associata alla classificazione e accuratezza dei metodi applicati;
  • aspetti di habitat, anche in termini di relazione qualità/quantità della risorsa idrica;
  • risposta biologica alle alterazioni dell'habitat e verifica dell'efficacia delle misure. 

Nel corso del convegno, vengono presentati i principali risultati ottenuti per fiumi e laghi anche in relazione al possibile contributo di INHABIT in merito ad alcune delle criticità evidenziate dalla Commissione europea in fase di disamina degli RBMPs italiani, tra le quali:

  • caratterizzazione delle condizioni di riferimento;
  • HMWBs and GEP: proposte di classificazione per gli HMWB;
  • programmi di misure: verifica della sensibilità delle metriche biologiche ai diversi fattori di pressione antropica;
  • valutazione di impatti antropici specifici. 

L'evento è impostato in modo da fornire elementi utili non solo agli operatori tecnici del settore ma anche a chi pianifichi la gestione del territorio, collabori all'impostazione dei piani di monitoraggio per la WFD, o si trovi a dover effettuare campagne sperimentali di monitoraggio.

Il primo giorno è  dedicato agli ambienti fluviali e il secondo a quelli lacustri. Entrambi i giorni prevedono una parte introduttiva, contributi di dettaglio sulla categoria di corpo idrico soggetto della giornata, un contributo di sintesi per l'altra categoria di corpo idrico e una discussione generale.