INHABIT project

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Temi e risultati Misure innovative (I3) Guida rilevamento e descrizione habitat fluviali - Manuale CARAVAGGIO

Guida al rilevamento e alla descrizione degli habitat fluviali

Il rilevamento e la descrizione degli habitat ha rivestito, all’interno del progetto INHABIT, un ruolo fondamentale per la caratterizzazione dei tratti fluviali investigati e per l’individuazione dei fattori che influiscono in modo determinante sulla variabilità delle condizioni biotiche. Per la predisposizione di opportuni strumenti operativi, ci si è concentrati sulla stesura di una guida che consentisse di illustrare le modalità di applicazione in campo del metodo CARAVAGGIO, selezionato per essere utilizzato per le finalità del progetto (si veda anche deliverable Pd3).
La Guida al rilevamento e alla descrizione degli habitat fluviali – Manuale del metodo CARAVAGGIO è stata finalizzata all’interno del progetto INHABIT come parte del gruppo di azioni I3. In tal senso la guida costituisce un importante strumento pratico che coadiuva la corretta applicazione del metodo, consentendo l’approfondita caratterizzazione degli habitat fluviali che, come menzionato, ha rivestito un ruolo cruciale nello svolgimento del progetto.
Il manuale descrive nel dettaglio la modalità di applicazione in campo del metodo CARAVAGGIO - Core Assessment of River hAbitat VAlue and hydromorpholoGIcal cOndition. Il metodo è stato concepito per raccogliere informazioni ritenute particolarmente utili per la descrizione degli habitat fluviali, da molteplici punti di vista e con attenzione a diversi aspetti, principalmente legati alle condizioni idromorfologiche osservate in un dato tratto fluviale. Il metodo consente il rilevamento, l’archiviazione e la successiva elaborazione di un gran numero di caratteristiche relative a alveo, sponde e territorio adiacente al fiume, a supporto sia di valutazioni dirette di qualità, sia per la definizione e l’analisi degli habitat di singole specie, popolazioni o comunità biologiche. I dati sono raccolti a diverse scale spaziali: microhabitat (i.e. fino a circa 1 m), mesohabitat (da 1 m a qualche decina di m) e macrohabitat (≈ oltre 50 m di estensione). Le informazioni raccolte hanno la principale finalità di supportare la descrizione e la valutazione degli habitat presenti nel tratto fluviale considerato.
Sul piano normativo il metodo CARAVAGGIO si inserisce nell'attuale quadro legislativo ambientale, come strumento idoneo all'implementazione di alcuni aspetti di due tra le più importanti direttive ambientali europee, la WFD e la Direttiva HABITAT. Esso è primariamente orientato, ai sensi della WFD, a fornire supporto all’interpretazione dei dati biologici, alla valutazione della qualità idromorfologica dei corpi idrici e alla selezione dei “siti di riferimento”, in accordo con il D.M. 260/2010. Con particolare riferimento agli scopi della Direttiva Quadro e della direttiva Habitat, il metodo CARAVAGGIO consente la raccolta di dati ambientali che possono essere utilizzati per molteplici finalità, come testimoniato  anche dall’attività svolta all’interno del progetto INHABIT.
Una breve descrizione del metodo, con ulteriori dettagli, è anche disponibile in questa sezione del sito web.

Scarica qui la ‘Guida al rilevamento e alla descrizione degli habitat fluviali – manuale del metodo CARAVAGGIO’ (libro cartaceo ISBN 9788897655008; e-book ISBN 9788897655022).

Sono inoltre disponibili le schede di campo e la chiave applicativa in italiano, e le versioni in inglese field form e application keys.